Da qualche tempo gli italiani si stanno mostrando sempre più sensibili alla tematica del risparmio energetico, complice anche la costante e crescente informazione che si fa sull’argomento.
L’Enea, ossia l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile cerca di indirizzare i cittadini a utilizzare in modo consapevole le risorse, dal gas all’energia, senza poi dimenticare l’acqua. È in quest’ottica che è stato attivato il concorso “Energia da vedere”.

L’energia fa parte della nostra vita quotidiana, pur non vedendola sono molteplici gli usi che di essa facciamo. Dalla casa all’ambiente di lavoro, l’energia fa parte di noi e quindi del nostro modo di vivere. Il fatto di non vedere ciò che consumiamo non ci aiuta a comprendere in termini pratici quanto stiamo consumando e come i nostri consumi influiscano sull’ambiente.

Ecco che allora l’Enea, in collaborazione con Fire (Federazione Nazione per l’Uso razionale dell’Energia) e Isnova (Istituto per la Promozione dell’Innovazione Tecnologica) ha indetto il concorso “Energia da vedere” con la finalità di raccontare come le nuove tecnologie ci possano aiutare a utilizzare in modo consapevole le risorse energetiche a nostra disposizione. Il contest si rivolge a giovani filmaker e sviluppatori di applicazioni per smartphone e tablet di età inferiore ai 35 anni.

I partecipanti dovranno realizzare dei corti, spot video, spot audio e app utili per promuovere l’efficienza energetica, l’uso responsabile e sostenibile dell’energia e il risparmio energetico all’interno delle nostre abitazioni, ma anche negli altri settori che riguardano tutte le attività proprie dell’uomo: industria, servizi, pubblica amministrazione, residenziale, trasporti.

Il termine ultimo per presentare domanda e il proprio progetto è fissato per il 20 gennaio. Il contest si articola in quattro diverse sezioni:

  1.  “Corto” della durata di massima di 3 minuti
  2.  “Spot video” della durata di massimo 30 secondi
  3.  “Spot audio” della durata di massimo 20 secondi
  4.  “Application” per smartphone/tablet iOS o Android

In palio due premi: il primo classificato si aggiudicherà 2mila euro, mille il secondo. A decretare i vincitori ci sarà una giuria composta da esperti del settore. Oltre al premio, le opere realizzate saranno anche utilizzate dall’Enea per le proprie campagne di sensibilizzazione.

Gli interessati potranno presentare domanda fino alle ore 14 del 18 gennaio 2013.
Le informazioni in merito al bando e sulle modalità di inoltro della domanda di partecipazione, possono essere verificate all’indirizzo  www.efficienzaenergetica.enea.it oppure è possibile rivolgersi alla segreteria organizzativa contattando il numero 06/30486815 o scrivere a efficienzaenergetica@enea.it.

Photo Credit © energia da vedere – efficienzaenergetica.enea.it

Post By Angela (114 Posts)

Aspirante giornalista, scrive per passione praticamente da sempre. Sensibile alla tutela del consumatore, per eTerra si occupa di Risparmio Energetico

Connect

Aspetta! Ti potrebbe anche interessare: